fbpx
Piante da interno,  Piante e arredo

PIANTE DA INTERNO: COME SCEGLIERLE?

“come scegliere le piante da appartamento?” Una delle domande che ricevo più spesso!

In questo breve articolo vorrei consigliarvi alcune delle caratteristiche dell’infinità varietà di forme dimensioni e colori delle piante da interno.

Prendendo in considerazione tutti questi elementi potete individuare le piante più adatte al vostro ambiente in base alle esigenze colturali e alla compatibilità tra specie diverse.

Piante da interno quali scegliere

 La forma delle piante

La forma di una pianta non è solo l’immagine che ci colpisce a prima vista.

Oltre all’impatto visivo, ci sono una moltitudine di particolari che influiscono sul aspetto estetico: la velocità di crescita, le dimensioni dei fusti o dei rami, la disposizione delle foglie e la quantità di fogliame.

Il portamento della pianta è destinato a cambiare nel tempo e man mano che la pianta cresce cambierà anche il suo aspetto.

Tuttavia è possibile classificare la forma delle piante in erette, arcuata, piangente, cespugliosa, rampicante, ricadente o strisciante.

La forma delle piante

La dimensione delle foglie

Per riuscire a creare un effetto decorativo omogeneo, la regola di base prevede la semplice ripetizione di elementi di uguali dimensioni.

Anche per la disposizione delle piante vale lo stesso principio, anche se il maggiore impatto visivo lo si ottiene puntando sul contrasto.

La dimensione delle foglie

La forma delle foglie

La forma delle foglie è il punto di maggiore impatto visivo: è possibile creare combinazioni e composizioni basandosi sul contrasto di elementi o sulla loro armonia.

La scelta è molto vasta, si può scegliere tra foglie di forma lanceolata, lobata, cuoriformi, a spiga oppure a violino.

Il colore delle foglie

Per parlare del colore bisognerebbe prendere in considerazione il cerchio di Itten.

Le foglie presentano dei pattern di una vasta gamma di colori: dalle sfumature più disparate di verde, tra il porpora, il rosso il rosa, quelle screziate con diverse sfumature di colore.

Si possono ottenere composizioni di grande effetto puntando sul accostamento dei colori.

La struttura delle foglie

La struttura fogliare varia quanto il colore, in natura e in commercio è possibile trovare una vasta gamma di piante dalle strutture più disparate.

Una foglia può essere lucida o opaca, vellutata o rugosa, con trama leggera o pronunciata.

Per creare una composizione è possibile basarsi anche solo sulla struttura delle foglie accostando piante dal fogliame diverso.

La struttura delle foglie

Spero di avervi dato qualche dritta per acquistare le vostre piante, se vi siete persi l’articolo precedente lo trovate qui!

Noi ci vediamo al prossimo appuntamento!

Nata in Friuli Venezia Giulia sono sempre stata immersa dalla natura, fino a quando ho capito che le piante dovevano fare parte della mia vita. Social Media Manager freelance e Plant Writer sempre alla ricerca di nuove storie da scoprire e raccontare.

3 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi